INCENDIO BOSCHIVO a SPINONE A LAGO

Sabato 16-03-2019. Durante l’ora di cena, la squadra AIB Val Cavallina dell’AVPC Orobie Soccorso è stata allertata dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi per uno “spettacolare” (perchè molto visibile e con fiamme alte a ridosso del centro abitato) incendio boschivo notturno e di interfaccia a confine tra i Comuni di Spinone al Lago e Bianzano. Sono intervenuti prontamente i nostri volontari con 3 mezzi coadiuvati poi da volontari del gruppo intercomunale della Comunità Montana e da 14 vigili del fuoco dei distaccamenti di Lovere e Gazzaniga che si sono posizionati in punti strategici a difesa delle abitazioni. È andato in fumo quasi un ettaro di bosco e di pascolo. Per fortuna il tempestivo intervento ha evitato danni maggiori e scongiurato il coinvolgimento delle molte cascine presenti. Spegnimento complesso per l’intervento in notturna e in zona accessibile solo con piccoli mezzi fuoristrada ma ben gestito grazie alla professionalità e tempestività dei volontari e dei VVF coordinati dal ns volontario DOS (Direttore operazioni spegnimento) Luca Valetti. Si ringraziano le diverse persone (amministratori pubblici e cittadini) che hanno segnalato tempestivamente l’evento e i vari gruppi in whatapp per la diffusione della notizia e il supporto.


Migliorie Stazioni Meteo IU2CMQ-13

Cambio della Stazioni Meteo IU2CMQ-13, grazie al forte contributo della proprietà la postazione di Zorzino si rinnova con una nuova Davis Vantage Pro 2.

Da pochissimo associata con il Centro Meteo Lombardo

Entrando a far parte di molti servizio per l’utente tipo il BOT su Telegram.
O addirittura la cartina real time.

Spieghiamo ora le pontezialità di questo strumento:

Le stazioni meteo Davis Instruments Vantage Pro 2 sono perfettamente idonee al monitoraggio dei più importanti parametri atmosferici grazie a sensori di elevata precisione, ampio range di utilizzo e costi relativamente contenuti.

Le stazioni meteorologiche professionali Davis Instruments Vantage Pro2 misurano la pressione atmosferica, la temperatura e l’umidità dell’aria, la precipitazione, la velocità e la direzione del vento, la radiazione solare, la radiazione ultravioletta e molto altro. Vengono calcolate massime, minime e medie per tutti gli indici sulle ultime 24 ore, su mesi o anni, e una previsione del tempo locale personalizzata, tutto senza bisogno di un PC dedicato.
I modelli Vantage Pro 2 Plus includono tutti i sensori delle versioni standard, con in più i sensori di radiazione solare e raggi UV.
Le centraline meteo Vantage Pro2 sono disponibili con due tipologie di trasmissione dei dati: wireless o cablate. Le centraline wireless sono le uniche nella loro categoria a usare la tecnologia di trasmissione radio FHSS per trasmettere e ricevere dati fino a 300m (1000′) in campo aperto. Le versioni cablate sono invece dotate di un cavo schermato di 30 m che unisce il gruppo sensori esterno (ISS) alla console/envoy interna.
Il sensore di temperatura e umidità dell’aria è racchiuso all’interno di uno schermo solare. Tale schermo lo protegge dai raggi del sole e da altre fonti di radiazione e riflessione, aumentando la precisione delle rilevazioni. Per migliorare ulteriormente tali performance, consigliamo lo schermo solare ventilato, in versione diurna o diurna e notturna (24H).
Il gruppo sensori esterno (ISS) include il pluviometro, il termoigrometro e l’ anemometro e gli eventuali sensori di radiazione solare e di raggi UV, in un unico pratico corpo, migliorando la praticità d’installazione e di manutenzione.
I materiali utilizzati per la costruzione delle stazioni Davis Instruments sono molto resistenti agli agenti atmosferici e destinati a durare nel tempo e per tanto necessitano di una manutenzione minima. Il rapporto qualità-prezzo è davvero ottimale.I sensori Davis sono tutti certificabili NIST (National Institute of Standars & Tecnology) e rispettano le normative previste dal WMO (Organizzazione Mondiale della Meteorologia) e dalle norme CE (norme della comunità europea).

STAZIONE METEO ZORZINO – RIVA DI SOLTO I DATI LIVE


Elitrasportati a Carlazzo

Per due fine settimana consecutivi, è stato richiesto alla Cm Laghi Bergamaschi di coprire un turno parziale (venerdi) ed un turno completo (da venerdì a domenica) presso la base elicotteristica di Vilminore di Scalve.

La squadra AIB Val Cavallina di Orobie Soccorso è intervenuta massicciamente mettendo a disposizione dell’Ente 12 volontari su un totale di 16 richiesti.

Nella giornata del 3 marzo, è stata richiesta la presenza della squadra presso l’incendio di Carlazzo (Co) dove ha svolto attività di osservazione tecnica.

Il vasto incendio è durato circa tre giorni ed ha interessato una superficie superiore a 60 ettari. Per aver ragione delle fiamme, si sono alternati 5 elicotteri regionali, 3 Canadair ed un Eriksson S64 del COAU.

Incendio Monasterolo

Incendio territoriale in comune di Monasterolo del Castello, nei pressi delle scuole elementari. Intervenuta una squadra AIB di Orobie Soccorso ed un veicolo da Sovere. Andati in fumo circa 1.000 mq di incolto, sterpaglie, canneti ed arbusti.

Visto il periodo particolarmente siccitoso, si invita la popolazione ad evitare di accendere fuochi all’aperto, gettare mozziconi di sigarette al suolo ed utilizzare sul terreno ricoperto da vegetazione apparecchi che producono scintille: questi sono i principali motivi di innesco degli ultimi incendi affrontati in valle.

Incendio Boschivo Colli di San Fermo

VASTO INCENDIO BOSCHIVO oggi hai Colli di San Fermo in comune di Grone.

Prontamente intervenute le squadre antincendio BOSCHIVO di Orobie Soccorso coordinate dalla Comunità Montana LAGHI Bergamaschi (Ente forestale competente), intervenuti anche i volontari aib del gruppo intercomunale della comunità montana laghi bergamaschi e degli Alpini del Basso Sebino…

Ha operato in posto un ELICOTTERO di Regione Lombardia con a bordo una squadra elitrasportato proveniente da Vilmimore ed erano presenti i vigili del fuoco, i carabinieri e i carabinieri forestali.

Durante le operazioni per un malore ad un civile che aveva la cascina vicina alle fiamme è stato necessario chiamare il 112 che ha mandato in posto l’ELISOCCORSO che operando con il verricello ha recuperato e trasportato all’ospedale di Seriate il paziente.

Complimenti a tutti i volontari che con duro lavoro hanno domato le fiamme

CCV-BG Attività 2019

Venerdì 01 febbraio si è svolta alla casa dello sport di Bergamo l’assemblea annuale dei delegati del ccv di bergamo. Momento fondamentale dove il Consiglio Direttivo ha illustrato quanto svolto durante l’anno e quanto in programma per il 2019.

Esercitazione sul lago di Endine

Sul lago di Endine, sabato 26 dicembre si è svolta un’ importante esercitazione della croce rossa italiana con operatori polivalenti di salvataggio in acqua (OPSA) ,sono un nucleo di soccorso in ambiente acquatico, e vigili del fuoco per testare e provare le procedure di intervento in caso di recupero persone nel lago ghiacciato.Ppresenti anche rappresentanti dei locali gruppi di protezione civile, la nostra associazione era presente con una delegazione di rappresentanti delle varie specializzazioni.

TRISTISSIMA NOTIZIA E GRAVE PERDITA PER L’INTERO SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE

Oggi è venuto a mancare a Varese GIUSEPPE ZAMBERLETTI. Il padre della protezione civile, 85 anni, da tempo malato, era ricoverato in ospedale.

“Avendo avuto modo di conoscerlo personalmente non si può non ricordarlo come uomo super attivo, instancabile, dalla passione assoluta, dall’esperienza notevolissima, costruttivo visionario anche del mondo della protezione civile che verrà. Un vero PADRE della protezione civile che non ha mai abbandonato la sua creazione” cit. Presidente Orobie Soccorso

Zamberletti è stato parlamentare fin dal 1968 e si è sempre occupato di temi riguardanti la sicurezza dei cittadini. Nel 1972 ha ricoperto l’incarico di Sottosegretario all’Interno con la delega per la Pubblica sicurezza, l’antincendio e protezione civile.
Nominato Commissario Straordinario per assicurare il coordinamento dei soccorsi in occasione del terremoto del 1976 in Friuli e del terremoto abbattutosi sulla Campania e la Basilicata nel 1980.
L’esperienza maturata lo porta al convincimento che le calamità, sia naturali che legate all’attività dell’uomo, non possono essere fronteggiate soltanto con una attività di mero soccorso, ma possono essere previste, prevenute e mitigate nei loro effetti mediante l’operatività stabile di una struttura creata ad hoc. Così nel 1981 verrà incaricato dal presidente della Repubblica di predisporre, quale alto commissario, gli strumenti organizzativi della nuova protezione civile, e nel 1982, nominato Ministro per il coordinamento della protezione civile, diventa Capo del Dipartimento appena creato.

Zamberletti sarà Ministro organizzatore e coordinatore del nascente sistema nazionale di protezione civile per il 1982 e poi ancora dal 1984 al 1987. Dopo la fine dell’esperienza ministeriale, Zamberletti non si è più allontanato da quel mondo che lui stesso aveva creato: la passione, l’impegno per la protezione civile non lo faranno mai desistere dall’interessarsi della materia, tanto che nel 2007 viene nominato Presidente della Commissione Grandi rischi, incarico alla cui scadenza, proseguirà ancora, nella carica di Presidente emerito, che ha mantenuto sino alla fine.

Ricerca dispersa Gorlago

Non avremmo certo voluto e mai ci saremmo immaginati di chiudere una ricerca disperso in questo modo… tragico epilogo della scomparsa della giovane Stefania Crotti, di 42 anni di Gorlago scomparsa da giovedì pomeriggio verso le 15.30.

La nostra associazione con 10 operatori di cui 4 unità cinofile da soccorso, il GC Trescore, il Nucleo ANA Gorlago e il GC di Cenate Sotto hanno partecipato alle ricerche su attivazione della Provincia di Bergamo, coordinati dai CC e dalla Ucl dei VVF.

Siamo vicini al cordoglio della scomparsa di Stefania.

Articolo Corriere della Sera

Articolo Eco di Bergamo

Articolo BergamoNews

Sala Operativa RROS

In queste settimane, come anche altre passate volte, si è attivata la Sala Operativa. Questa volta attivata a causa del codice rosso per il rischio di Incendi Boschivi e le il codice arancio per Vento forte emessi da Regione Lombardia, servizio sempre più richiesto ed apprezzato da tutti gli utenti della Rete Radio Orobie Soccorso. Sperimentalmente stiamo proponendo nelle varie zone di competenza questa massiccia presenza del nostro personale che presidia e monitora con i vari sistemi tecnologici il nostro territorio nelle varie situazioni di Preallerta che vengono appunto diramate.

Questo servizio è finalizzato per ridurre drasticamente i tempi d’intervento, implementare servizi di attivazione e unire sempre più i volontari con svariate specializzazioni che ogni giorno sono “sempre sul pezzo” con un servizio comune che parla la stessa lingua.

Molti di voi però hanno chiesto di capire al meglio quando questo servizio viene attivato, essendo che il servizio di attivazione segue generalmente protocolli di attivazione legati ai bollettini della Sala Operativa Regionale, quindi la domanda sorge spontanea ….

Abbiamo dunque penasato di pubblicare on line sulla nostra Home una sorta di segnale, il quale specifica che l’attivazione è operativa. Abbiamo riportato qui sotto le immagini in specifico.

Ringraziamo tutti gruppi della Valcavallina che per questa ultima sessione hanno contribuito quotidianamente ad inviare info e pattugliare il territorio per un costante e continuo supporto e dalla “Base Laghi”.

Screen della Home Sala Operativa Attiva
Screen della Home Sala Operativa NON Attiva