Cosa è un addestramento in “Esterna”?

Cosa è un addestramento in “Esterna“?

Ci risponde un’unità cinofila operativa della nostra associazione , per esterna si intende un addestramento in un luogo simile a quello che il binomio conduttore-cane andrà  a fare in una ricerca reale e non un ambiente circoscritto come può essere il campo d’addestramento. ll  compito dell’unità cinofile è quello di cercare persone scomparse per vari motivi, che possono essere per un incidente in montagna, un allontanamento volontario o per  una malattia neurologica e ritrovarle. Sul luogo dell’ uscita in esterna ovvero in ricerca, il cane procede fiutando l’aria e  non la terra, lui percepisce l’odore umano seguendo la scia formatosi nell’aria il disperso è una fonte di odore, lui aspetta che il conduttore lo invii sul luogo da ispezionare coprendo tutto il territorio di ricerca fino ad entrare nel cono del disperso e non si ferma finché non risale alla sorgente di quell’odore. Effettuato il ritrovamento, il cane assume un comportamento specifico. Per cui in un addestramento in esterna si  cerca di simulare al meglio la realtà, in ambienti sempre morfologicamente diversi, cercando di variare anche i figuranti, ovvero quelle persone che si prestano a fare da dispersi per poter abituare i conduttori ed i cani a situazioni sempre diverse ed insolite. Le nostre unità si esercitano in continuazione, alleghiamo alcune foto delle esterene di Grosotto (SO) e di Villongo (BG).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *