17esima edizione del Memorial “Mario Stoppani

Sabato 7 e domenica 8 settembre si terrà la tradizionale manifestazione in memoria del pluridecorato aviatore loverese, asso dell’aviazione italiana della Prima Guerra Mondiale e primatista dei cieli organizzata da Comune di Lovere in collaborazione con l’ASD “Comandante Mario Stoppani” e l’Aero Club di Sondrio ed il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e Provincia di Brescia.

Dopo l’enorme successo della passata edizione, anche quest’anno la manifestazione propone un programma ricco di iniziative per soddisfare un pubblico di tutte le età: mostre, convegni e villaggio aeronautico, laboratori per bambini, concerti, festival degli aquiloni, aree di volo libero e tanti aerei animeranno le due giornate che culmineranno domenica pomeriggio con il sorvolo della Pattuglia Acrobatica delle Frecce Tricolori alle 15.

L’Aeronautica Militare Italiana ha concesso per la terza volta consecutiva al Comune di Lovere a titolo gratuito l’apporto delle Frecce Tricolori che arriveranno nell’alto Sebino dall’autodromo di Monza ed eseguiranno un sorvolo in formazione sul lungolago di Lovere per ricordare Mario Stoppani e salutare tutto il pubblico di appassionati che ogni anno si raccoglie sulle sponde del lago in occasione dell’evento.

Per il primo anno Orobie Soccorso in collaborazione con la Croce Blu di Lovere, ha attivato una Sala operativa unificata per la gestione dei servizi sanitari con le squadre, appiedate, le ambulanze e l’idro ambulanza OPSA Cri BG.

Per l’occasione la squadra TLC di Orobie Soccorso ha allestito una centrale operativa nella sede della Croce Blu di Lovere, con software di geolocalizzazione e gestione equipaggi. Inoltre in caso di necessità si è predisposta la sala operativa mobile, con lil backup della sala operativa attivata nella sede della Croce blu.

La SOV “Sala Operativa Virtuale”

Nella mattinata del 02/06/2019, mentre il popolo italiano era impegnato a festeggiare la Festa della Repubblica Italiana, gli associati Orobie Soccorso, hanno dato supporto alla protezione civile dell’ Alto Sebino, durante il Campionato Italiano di Triathlon Medio Lovere organizzato da ECO RACE, in contemporanea anche le nostre squadre UCS hanno fatto riferimento alla sala operativa con identificativo a Base Laghi per le prove di comunicazione durante le fasi esercitative della loro formazione.

Una giornata di normale routine operativa

Oggi la ns squadra TLC è stata attivata per il coordinamneto e assitenza alla popolazione, per più eventi sul nostro territorio. In particolare uno a Riva e uno a Castro.
Il test della rete Radio è stato SUPERATO egregaimente, con una eleborata strategia operativa, utilizzando la struttura RROS è stato possibile gestire senza interferferenze due maglie radio, suddividendo le comunicazioni sanitarie dalle comunicazioni di gestione della camminta enogastronomica Profumi di Collina

In contemporanea alla manifestazione di Riva sopra descritta, un tecnico della squadra TLC dopo una valutazione tecnica e approfondita del territorio ha piazzato il ponte mobile, nella zona di Pisogne per coprire la manifestazione di Castro .

Nel frattempo alcune squadre UCS erano impegnate nella ricerca di Alzano Lombardo.

Nel frattempo le UCS di Orobie Soccorso, sono state impegnate presso il plesso scolastico di Pianico con gli alunni di 4^ e 5^ elementare per il CAMPO SCUOLA improntato sulla conoscenza delle varie specializzazioni di protezione civile tra cui la ricerca persone disperse. Gli oltre 30 bambini sono stati divisi in gruppi che hanno ruotato interagendo con i vari gruppi di protezione civile. Le nostre unità cinofile hanno mostrato loro cone si addestra un cane da soccorso e li hanno coinvoli (come dispersi) in simulazioni di ricerca, incontrando un entusiastica partecipazione.

Dispersi Albino e Alzano Lombardo

DUE DISPERSI quasi contemporaneamente e a pochi km uno dall altro….ad Alzano Lombardo e Albino…. dalle 19.00 di giovedì sera la ns associazione è stata attivazione della Provincia di Bergamo come colonna mobile provinciale per la ricerca dispersi. Presenti tecnici di sala operativa, telecomunicazioni, unità cinofile da soccorso e volontari di supporto. Oltre 150 volontari di protezione civile impiegati oltre a carabinieri, vigili del fuoco e soccorso alpino con i quali come sempre ottimo rapporto di collaborazione. Impiegati anche i droni dei VVF e di Orobie Soccorso. Purtroppo ad Albino questa mattina è stato ritrovato privo di vita LS di 33 anni… continueranno invece anche domani a Alzano le ricerche di ZA di 79 anni

Termine periodo ad alto rischio di incendio boschivo per la stagione invernale 2019

Facendo seguito alla dichiarazione di periodo ad alto rischio di incendio boschivo per la stagione
invernale 2019, disposta con note protocollo Z1.2019.0000112 del 02/01/2019, per l’applicazione delle
norme relative alla difesa dei boschi dal fuoco contenute nella Legge quadro in materia di incendi
boschivi n. 353/2000, nella Legge Regionale n. 31/2008, nel Regolamento Regionale n. 5/2007 e nel
Piano regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi per il
triennio 2017 – 2019, con la presente si dichiara che il periodo ad alto rischio di incendio boschivo in
Lombardia deve ritenersi concluso, dalla data di protocollo della presente nota.
Vengono pertanto a cessare gli effetti previsti dagli agli artt. 4 e 7 della Legge quadro in materia di
incendi boschivi 21 novembre 2000, n. 353 e dagli articoli 45, comma 4 e 61, comma 9 della legge
regionale n. 31/2008. Si invitano comunque tutti gli Enti in indirizzo a voler mantenere attivo, se pur con
minore intensità, il proprio servizio di presidio antincendio boschivo. Particolare attenzione dovrà essere
posta soprattutto in quelle aree dove il rischio siccità, accompagnato da condizioni meteorologiche
particolarmente favorevoli allo sviluppo di incendi boschivi, possano determinare eventi nel periodo
estivo.
Esprimo, in proposito, il più vivo apprezzamento ed il mio personale ringraziamento per coloro (Volontari
delle squadre antincendio boschivo, Responsabili/Referenti/D.O.S. delle Comunità Montane, Province,
Parchi regionali e Riserve Naturali, Associazione Nazionale Alpini, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco)
che si sono prodigati con il proprio impegno nella protezione del patrimonio boschivo lombardo.
Cordiali saluti.
IL DIRETTORE GENERALE

ROBERTO LAFFI

Incendio Valcart Rogno

Orobie Soccorso prontamente intervenuta su attivazione della Provincia di Bergamo, intervenuti con personale qualificato per la gestione della sala operativa mobile, punto di riferimento per coordinemnto del volontariato di protezione civile, in supporto al sindaco ai vigili del fuoco, carabinieri, arpa, uniaque e polizia locale

Nella notte uno spaventoso incendio è scoppiato alla Valcart di Rogno, la più importante azienda di rifiuti dell’Alto Sebino e della Valle Camonica. Le fiamme sono partite alle 4 del mattino, tra sabato 20 e domenica 21 aprile, giorno di Pasqua: a dare l’allarme un passante che ha visto le alte fiamme. I vigili del fuoco hanno operato tutta la giornata per mettere in sicurezza e spegnere le fiamme che sono state domate nella tarda mattinata. Il lavoro è poi proseguito per tutto il giorno di domenica.

I Su richiesta del comando dei vigili del fuoco, è stata attivata la squadra AIB della nostra associazione, per il posizionamneto di una motopompa ad alte prestazioni per aspirare acqua dal vicino laghetto e rifornire gli automezzi dei vigili del fuoco.

Presenti i gruppi di protezione civile:

Rogno, Costa Volpino, Sovere, Pianico, Bossico, Endine, Fonteno, Riva di Solto, Gaverina, Vigano S.Martino, Spinone, Volontari Comunità Montana dei laghi Bergamaschi,

Eco di Bergamo  

Ansa

Gioranale di Brescia


Auguri di Buona Pasqua

A tutti coloro che ci sostengono, a tutti i nostri amici, a tutti i nostri colleghi volontari

Auguri di Buona Pasqua

Associazione Volontari di Protezione Civile Orobie Soccroso

Incendio Boschivo nella Valle del Freddo

Incendio boschivo questo pomeriggio nella zona boscata della riserva della
Valle del Freddo tra Endine Gaiano e Solto Collina.

Grazie al tempestivo intervento di due squadre antincendio boschivo di Orobie Soccorso oltre a due squadre dei vvf di Lovere e 2 squadre del gruppo intercomunale della comunità montana si è domato l incendio prima che entrasse in una fitta boscaglia con presenza di resinose.

INCENDIO BOSCHIVO a SPINONE A LAGO

Sabato 16-03-2019. Durante l’ora di cena, la squadra AIB Val Cavallina dell’AVPC Orobie Soccorso è stata allertata dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi per uno “spettacolare” (perchè molto visibile e con fiamme alte a ridosso del centro abitato) incendio boschivo notturno e di interfaccia a confine tra i Comuni di Spinone al Lago e Bianzano. Sono intervenuti prontamente i nostri volontari con 3 mezzi coadiuvati poi da volontari del gruppo intercomunale della Comunità Montana e da 14 vigili del fuoco dei distaccamenti di Lovere e Gazzaniga che si sono posizionati in punti strategici a difesa delle abitazioni. È andato in fumo quasi un ettaro di bosco e di pascolo. Per fortuna il tempestivo intervento ha evitato danni maggiori e scongiurato il coinvolgimento delle molte cascine presenti. Spegnimento complesso per l’intervento in notturna e in zona accessibile solo con piccoli mezzi fuoristrada ma ben gestito grazie alla professionalità e tempestività dei volontari e dei VVF coordinati dal ns volontario DOS (Direttore operazioni spegnimento) Luca Valetti. Si ringraziano le diverse persone (amministratori pubblici e cittadini) che hanno segnalato tempestivamente l’evento e i vari gruppi in whatapp per la diffusione della notizia e il supporto.


Esercitazione sul lago di Endine

Sul lago di Endine, sabato 26 dicembre si è svolta un’ importante esercitazione della croce rossa italiana con operatori polivalenti di salvataggio in acqua (OPSA) ,sono un nucleo di soccorso in ambiente acquatico, e vigili del fuoco per testare e provare le procedure di intervento in caso di recupero persone nel lago ghiacciato.Ppresenti anche rappresentanti dei locali gruppi di protezione civile, la nostra associazione era presente con una delegazione di rappresentanti delle varie specializzazioni.