Esercitazione Regionale Modulo TLC Colonna Mobile Regionale

Sabato 12 Settmbre 2 squadre di volontari della specializzazione telecomunicazioni di Orobie Soccorso, hanno partecipato all’esercitazione regionale del modulo telecomunicazioni della colonna mobile regionale

La mattinata ha riguardato le aree golenali comprese tra Stagno Lombardo e Martignana di Po , mentre nel pomeriggio, ha interessato l’areale compreso tra Rivolta d’Adda, Crema e Soncino. L’esercitazione è servita a Regione Lombardia per sperimentare una copertura radio ‘nomadica’ da attivare in caso di maxi emergenze che coinvolgano il territorio, con la copertura radio realizzata da opportuni veicoli che hanno operato come infrastrutture radio mobili.

I tecnici di Orobie Soccoorso hanno così potuto consolidare la pratica operativa nell’utilizzo e il piazzamento del nuovo sistema aggiornato a bordo del Centro Mobile di Trasmissioni e dare le proprie competenze in campo radiantistico.

Esercitazione AIB a Ranzanico

Giornata di esercitazione per la squadra AIB Val Cavallina nel pomeriggio di sabato 8 febbraio a Ranzanico. Lo scenario è stato ideato per verificare e testare la conoscenza delle procedure introdotte con il recente aggiornamento triennale del Piano AIB Regionale ed in particolar modo per quanto riguarda l’allertamento e l’attivazione delle squadre, nonché la gestione dei flussi delle comunicazioni radiofoniche e l’interfaccia della “Base Laghi” di Orobie Soccorso, a supporto di tutte le forze di Protezione Civile in caso di criticità, per ora attiva sulla ValCavallina. A supporto delle squadre AIB, ha operato personale delle specializzazioni TLC attivi, che ha simulato la Sala Operativa e Droni per il rilievo delle temperature anomale rilevate al suolo. Sullo scenario è intervenuto anche il nucleo ANA della Protezione Civile di Ranzanico, unitamente al Sindaco, per fornire il supporto logistico necessario, così come previsto dal Piano. Le comunicazioni radio sono avvenute utilizzando tre reti radio: regionale per le comunicazioni tra DOS e Capi Squadra, di Comunità Montana per le comunicazioni tra le squadre e Rete Radio Orobie Soccorso per le comunicazioni tra DOS, Sala Operativa e nucleo PC di Ranzanico. Si ringraziano l’Amministrazione di Ranzanico ed il nucleo ANA per la disponibilità ed il supporto messi in campo.

Campagna #diventavolontarioos

Grazie alla linea giuda del nostro Dipartimento Nazionale vi invitiamo a seguire la nuova rubrica sui social Instragram, Twitter e Facebook #diventavolontarioos vogliamo presentarvi le professionalità degli uomini e delle donne della nostra Associazione che, con il loro impegno e la loro dedizione, rappresentano l’elemento più importante del volontariato specializzato di Protezione Civile.

allertaLOM

#allertaLOM è l’App di #RegioneLombardia che permette di ricevere le allerte di #ProtezioneCivile emesse, in previsione di eventi naturali con possibili danni sul territorio, dal Centro Funzionale Monitoraggio Rischi naturali di Regione Lombardia.

Le allerte riguardano i rischi naturali prevedibili (idrogeologico, idraulico, temporali forti, vento forte, neve, valanghe e incendi boschivi) e presentano livelli crescenti di criticità (codice verde, giallo, arancione, rosso) a seconda della gravità ed estensione dei fenomeni. I documenti di allerta sono destinati al sistema locale di Protezione Civile e forniscono indicazioni per attivare le misure di contrasto previste nei Piani Comunali di Protezione Civile. Per i cittadini, le allerte sono uno strumento per sapere quando adottare le misure di auto-protezione, seguendo le indicazioni dell’Autorità locale di Protezione Civile.

App per dispositivi iOS: https://apple.co/2PBUJP4

App per dispositivi Android: http://bit.ly/38xDqaD

Prove Sintonie Prefettura

Tecnici di telecomunicazioni e di sala operativa di Orobie Soccorso sono stati impiegati il 17 ottobre 2019 per le prove di sintonia, fortemente volute dalla Prefettura di Bergamo, per verificare l’efficienza e l’efficacia delle apparecchiature radio di protezione civile da impiegarsi in caso di necessità per collegare i COC della Valle Cavallina con il COM di Casazza.
Giovedì 17 ottobre al COM di Casazza, dove era presente un funzionario Prefettizio, in 30 minuti è stata allestita una sala radio tecnologicamente avanzata e in solo 15 minuti e stato possibile ricevere i messaggi da TUTTI i 16 COC della Val Cavallina.
Un dato molto importante perchè indica che in pochi minuti è possibile avere con precisione la situazione emergenziale (simulata) in atto per permettere poi ai vari centri di comando di gestire la situazione.
Questo risultato straordinario è frutto di anni di lavoro e stretta collaborazione tra tutte le Amministrazioni Comunali e le Organizzazioni di volontariato di Protezione Civile nonché dell’importante progetto della RETE RADIO DIGITALE di Orobie Soccorso che si è dimostrata ancora una volta uno strumento strategico ed essenziale dall’elevato grado di tecnologia.

RICERCA PERSONA SCOMPARSA DOSSENA (BG)


Numeri importanti: 7 giorni ininterrotti di ricerca, oltre 300 soccorritori, di cui più di 200 volontari di protezione civile per cercare il fungaiolo scomparso il 29 settembre.

Attivati dalla Provincia di Bergamo, su richiesta della Prefettura, la colonna  mobile ricerca dispesi di Orobie Soccorso si è subito mossa nella serata di Domenica 29 settembre con unità cinofile e tecnici di ricerca, coordinamento e telecomunicazioni. Per tutta la settimana si è operato in strettissima collaborazione con l’arma dei Carabinieri, il Soccorso Alpino, i vigili del fuoco, il Sindaco di Dossena e la Provincia di Bergamo impiegando e gestendo risorse importanti.

Utilizzate anche tecnologie avanzate come droni, elicotteri, radio geolocalizzate e sistemi gps

Orobie Soccorso con molto impegno e professionalità ha garantito ogni giorno personale cinofilo e tecnico. Sabato 5 ottobre si è organizzato una imponente ricerca impiegando 190 persone: una quarantina del Soccorso alpino e  speleologico, 100 volontari dei gruppi di Protezione civile, della Croce Rossa, e naturalmente i Vigili del Fuoco. Sul posto anche i Carabinieri di San Pellegrino e il sindaco con l’amministrazione comunale. L’impegno da parte di tutti è stato  notevole ma purtroppo ancora non sono emerse novità, né altri indizi utili per la ricerca. “Con il rammarico di non essere riusciti a dare alla famiglia una conclusione diversa a questa tragedia, non possiamo far altro che interrogarci su quanto una semplice escursione, anche in luoghi non per forza impervi o  estremi, possa trasformarsi in un intervento molto impegnativo. Nonostante la dedizione e le professionalità in campo, l’esito di queste ricerche non è mai scontato”, sottolinea Marco Astori, responsabile della VI Delegazione Cnsas. Da qui il consiglio di indossare indumenti con colori di facile individuazione, di avere sempre con sé sistemi di  comunicazione con applicazioni che facilitino la localizzazione, oppure dei sistemi GPS. Quando diventa difficile capire esattamente la posizione di una persona che ha bisogno di aiuto, anche un infortunio banale, un piccolo malore o una perdita di orientamento possono trasformarsi in una tragedia.

Doppietta di dispersi …. Esercitazioni riuscite !

La giornata di Sabato 21 ci ha visti impegnati in 2 grandi Esercitazioni territoriali.

La prima Esercitazione dell’Unione Intercomunale dei Colli a Cenate Sopra, con gli scenari di evaquazione scuole e ricerca dispero in ambiente boschivo.

La seconda “Campo Interforze C.O.M. 2019” con base a Cassano d’Adda, su regia dagli amici del gruppo SUB di Treviglio che nel comune di Brignano Gera D’Adda ha dato vita alla ricerca del malaugurato apicoltore disperso nelle campagne circostanti della cittadella. In supervisione dell’evento esponenti della Provincia e della Prefettura di Bergamo, soddisfatti della buona riuscita e molto interessati alla visione della gestione tecnico operativa degli eventi.

Queste prove ci possono far apprendere dove sono i nostri punti deboli per poi sviluppare pratiche operative sempre più mirate per snellire, velocizzare e da diffondere per le emergenze che purtroppo sempre più spesso siamo chiamati ad intervenire.

Esercitazione Regionale Telecomunicazioni

Il 13/14/15 Settembre Orobie Soccorso ha partecipato a questa notevole esercitazione organizzata da Regione Lombradia con 5 Tecnici della squadra TLC, i quali in questi 3 giorni hanno potuto testatare le funzionalitità del mezzo adibito a Centro Trasmissioni Mobile #CTM-R03 in supporto ai vari scenari e alle sale operative attivate nei centri COM e COC della Valtellina.

Intensa esperienza sopratutto radiotecnica la quale ci ha illustrato le novità della rete regionale, che ha fatto un upgrade considerevole nel mondo del digitale.

Ringraziamo ancora tutti gli equipaggio regionali e provinciali dei vari CTM, un elogio a A2A e tutta la logistica per il campi e tutti i servizi (cucina strepitosa) che ci hanno ospitato. Leonardo Company e GEG per la pazienza e la professionalità tecnica nella parte formativa.

Ringraziamento particolare a Regione Lombardia e Paolo Oldoni che hanno dimostrarto tenacia e solidità nel realizzare tutto il nuovo assetto regionale TLC.

in conclusione che dire… le foto e i sorrisi, nonostante la stanchezza, parlano da sole…


17esima edizione del Memorial “Mario Stoppani

Sabato 7 e domenica 8 settembre si terrà la tradizionale manifestazione in memoria del pluridecorato aviatore loverese, asso dell’aviazione italiana della Prima Guerra Mondiale e primatista dei cieli organizzata da Comune di Lovere in collaborazione con l’ASD “Comandante Mario Stoppani” e l’Aero Club di Sondrio ed il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e Provincia di Brescia.

Dopo l’enorme successo della passata edizione, anche quest’anno la manifestazione propone un programma ricco di iniziative per soddisfare un pubblico di tutte le età: mostre, convegni e villaggio aeronautico, laboratori per bambini, concerti, festival degli aquiloni, aree di volo libero e tanti aerei animeranno le due giornate che culmineranno domenica pomeriggio con il sorvolo della Pattuglia Acrobatica delle Frecce Tricolori alle 15.

L’Aeronautica Militare Italiana ha concesso per la terza volta consecutiva al Comune di Lovere a titolo gratuito l’apporto delle Frecce Tricolori che arriveranno nell’alto Sebino dall’autodromo di Monza ed eseguiranno un sorvolo in formazione sul lungolago di Lovere per ricordare Mario Stoppani e salutare tutto il pubblico di appassionati che ogni anno si raccoglie sulle sponde del lago in occasione dell’evento.

Per il primo anno Orobie Soccorso in collaborazione con la Croce Blu di Lovere, ha attivato una Sala operativa unificata per la gestione dei servizi sanitari con le squadre, appiedate, le ambulanze e l’idro ambulanza OPSA Cri BG.

Per l’occasione la squadra TLC di Orobie Soccorso ha allestito una centrale operativa nella sede della Croce Blu di Lovere, con software di geolocalizzazione e gestione equipaggi. Inoltre in caso di necessità si è predisposta la sala operativa mobile, con lil backup della sala operativa attivata nella sede della Croce blu.