Sala Operativa RROS

In queste settimane, come anche altre passate volte, si è attivata la Sala Operativa. Questa volta attivata a causa del codice rosso per il rischio di Incendi Boschivi e le il codice arancio per Vento forte emessi da Regione Lombardia, servizio sempre più richiesto ed apprezzato da tutti gli utenti della Rete Radio Orobie Soccorso. Sperimentalmente stiamo proponendo nelle varie zone di competenza questa massiccia presenza del nostro personale che presidia e monitora con i vari sistemi tecnologici il nostro territorio nelle varie situazioni di Preallerta che vengono appunto diramate.

Questo servizio è finalizzato per ridurre drasticamente i tempi d’intervento, implementare servizi di attivazione e unire sempre più i volontari con svariate specializzazioni che ogni giorno sono “sempre sul pezzo” con un servizio comune che parla la stessa lingua.

Molti di voi però hanno chiesto di capire al meglio quando questo servizio viene attivato, essendo che il servizio di attivazione segue generalmente protocolli di attivazione legati ai bollettini della Sala Operativa Regionale, quindi la domanda sorge spontanea ….

Abbiamo dunque penasato di pubblicare on line sulla nostra Home una sorta di segnale, il quale specifica che l’attivazione è operativa. Abbiamo riportato qui sotto le immagini in specifico.

Ringraziamo tutti gruppi della Valcavallina che per questa ultima sessione hanno contribuito quotidianamente ad inviare info e pattugliare il territorio per un costante e continuo supporto e dalla “Base Laghi”.

Screen della Home Sala Operativa Attiva
Screen della Home Sala Operativa NON Attiva

Pericolosità Incendi Boschivi

Il bollettino di vigilanza AIB emesso in data odierna da ARPA Lombardia prevede un graduale aumento della pericolosità per l’innesco di incendi boschivi a causa dell’intensificazione della ventilazione settentrionale, con episodi di Foehn a partire da martedì 23 ottobre

Si raccomanda la massima attenzione, consigliando alla popolazione di evitare di accendere fuochi all’aperto

ed alle squadre AIB di intensificare le attività di sorveglianza

Lotta Antincendio anche con il Satellite

Implementiamo nella nostra Sezione REAL TIME – S.O.U. uno strumento molto tecnologico di analisi in materia della lotta agli incendi boschivi.

Questo strumento integrato a tutti i nostri dati può darci delle visioni decisdamente più complete della situazione dell’evento in fase pre e post operativa.

Quindi vi illustreremo questi meteodi di campionamento dati satellitari a molti sconosciuti ma estremamente curiosi e utili, inotre daremo una panoramica con dei video dimostrativi delle varie applicazioni.

VIIRS

Near Real-Time (NRT) Suomi National Polar-orbiting Partnership (Suomi-NPP) Radiometer Imaging Visible Infrared Suite (VIIRS) Il prodotto di rilevamento incendio attivo si basa sui dati di risoluzione nominale di 375 m dello strumento. Rispetto ad altri prodotti di rivelazione antincendio satellitari a risoluzione più grossolana (≥ 1 km), i dati migliorati di 375 m forniscono una risposta maggiore in caso di incendi di aree relativamente piccole, nonché una migliore mappatura dei perimetri di incendio di grandi dimensioni. Di conseguenza, i dati sono adatti per l’uso a supporto della gestione degli incendi (ad esempio, in prossimità di sistemi di allarme in tempo reale), nonché di altre applicazioni scientifiche che richiedono una fedeltà al fuoco migliorata. Il prodotto da 375 m integra i dati di rivelazione e caratterizzazione di incendio attivi Suomi-NPP / VIIRS 750 m di partenza, originariamente progettati per fornire continuità al sistema esistente di 1 km di osservatori di incendio con dati a fuoco (EOS / MODIS). A causa di frequenti problemi di saturazione dei dati, l’attuale prodotto antincendio da 375 m fornisce informazioni di rilevamento solo senza la caratterizzazione del fuoco sub-pixel.

Video delle applicazioni VIIRS

MODIS

Vicino in tempo reale (NRT) Spettroradiometro di imaging a risoluzione moderata (MODIS) Anomalie termiche / Luoghi di incendio – Raccolta 6 elaborata dalla NASA Terra, atmosfera Quasi in tempo reale Capacità per EOS (LANCE) Informazioni sugli incendi per sistema di gestione delle risorse (FIRMS), utilizzando l’andana prodotti (MOD14 / MYD14) anziché i prodotti piastrellati MOD14A1 e MYD14A1. Le anomalie termiche / fuoco attivo rappresentano il centro di un pixel di 1 km che viene contrassegnato dall’algoritmo MODIS MOD14 / MYD14 Anomalie di fuoco e termiche (Giglio 2003) come contenente uno o più fuochi all’interno del pixel. Questo è il prodotto di fuoco più basilare in cui vengono identificati i fuochi attivi e altre anomalie termiche, come i vulcani.

Video delle capacità operativa di MODIS

Curiosa time laps di quello che hanno catturato i sensori e poi calcolato i vari algoritmi sulla  situazione incendi “fire” dall’anno 2000 al 2010

Alcune applicazioni pratiche usate anche dalle nostra Sale Operativa che aiutano a capire l’evoluzione degli incendi boschivi. Video

 

Ferragosto rovente

Nel giorno di ferragosto, la squadra A.I.B. dell’AVPC Orobie Soccorso è stata impiegata per lo spegnimento di un incendio di interfaccia scoppiato nel tardo pomeriggio in Comune di Villongo, presso le strutture di legno realizzate per ospitare i figuranti durante lo svolgimento del famoso presepe vivente. Sono bruciate circa 40 casette ed alcune piante circostanti, su una superficie di circa 2500 mq.
Sono intervenuti 6 volontari dell’AVPC Orobie Soccorso – squadra AIB Val Cavallina, oltre a 2 volontari dell’ANA di Tavernola Bergamasca ed a 3 volontari della squadra AIB di Sovere ed hanno operato fino alle 23.30.

Presenti anche tre squadre dei VVF di Bergamo ed una dei VVF di Palazzolo, sostituite, a fine turno, da una squadra dei VVF di Palazzolo, con il compito di rifornire i moduli delle squadre di antincendio boschivo che hanno proceduto alla difficoltosa e lunga bonifica del sito interessato dall’incendio.

 

AIB – Training & Family

Durante il week end dell’11-12 agosto, la squadra AIB è stata impegnata in attività di formazione ed addestramento in località Comunaglia e Sparavera nei comuni di Endine Gaiano, Gandino e Ranzanico.Queste attività, oltre a tenere alte l’attenzione e la preparazione dei volontari, servono a consolidare lo spirito di gruppo. La squadra AIB è, prima di tutto, una famiglia!