Campo Operativo TLC Endine 2021

A Endine Gaiano OROBIE SOCCORSO il 17, 18 e 19 settembre ha ospitato L’ESERCITAZIONE DELLA COLONNA MOBILE REGIONALE MODULO TELECOMUNICAZIONI.
Il “Campo Operativo Endine 2021” rappresenta il primo momento esercitativo/operativo su più giorni dell’intero modulo telecomunicazioni della Colonna Mobile Regionale dopo la recente riorganizzazione.
Orobie Soccorso, con proprio personale tecnico altamente specializzato e formato, gestisce un mezzo speciale il CTM R-03 (Centro trasmissioni mobile Regionale 03) concesso da Regione e con pronta partenza per sopperire a necessità in via primaria sulle Province di Bergamo, Brescia, Mantova e Cremona e se necessario sull’intero territorio Regionale e Nazionale.
L’esercitazione ha evidenziato le straordinarie potenzialità del modulo Telecomunicazioni che Regione Lombardia ritiene strategico e indispensabile per garantire sempre l’ottimale funzionamento della rete radio digitale Regionale di protezione civile indispensabile per la gestione e il coordinamento in caso di emergenza e per la connessione tra le 12 sale operative Provinciali e la Sala Operativa Regionale.
Orobie Soccorso è stata fiera di aver potuto ospitare un evento così importante e tecnico.

Formazione Continua per il Modulo TLC di Regione

26 giugno 2021 a Endine Gaiano Orobie Soccorso ha avuto il piacere di ospitare un incontro tecnico Regionale di tutte le componenti del modulo Telecomunicazioni di Regione Lombardia per una formazione continua, stesura procedure operative e creazione moduli standardizzati.

Presente il Funzionario Regionale e referente del modulo TLC Paolo Mario Oldoni con volontari da tutta la Regione con 8 mezzi operativi.

In visita anche il Sindaco di Endine riconoscente per l’operato specializzato che Orobie Soccorso sempre compie e per ospitare sul territorio un incontro di livello Regionale.

STATO DI ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO 2021

Dichiarato da Regione Lombardia lo STATO DI ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO 2021 con decorrenza immediata sino revoca.

Confidiamo nella MASSIMA CONDIVISIONE di questo importante messaggio.

E’ fatto divieto assoluto, senza eccezione alcuna, su tutto il territorio regionale di accensione di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio, nonché la combustione, nel luogo di produzione, di piccole quantità di materiali vegetali derivanti da attività agricole e forestali.

Rete Nomadica Val Brembana

Sabato 6 Marzo 2021, ore 7.00, sul canale Istituzionale Bergamo arriva la chiamata: “richiesta di attivazione immediata per allestimento rete nomadica in Val Brembana” …

Si accendono i motori e la squadra, facente parte della colonna mobile di Regione Lombardia si presta al target assegnato nella frazione La Vetta di San Pellegrino Terme.

Ma tranquilli è solo un’esercitazione per testare il complesso sistema di copertura con i mezzi Centri Trasmissioni Mobili Regionali.

Arrivati sul posto e acquisiti i dettagli tecnici di puntamento delle antenne, in poco tempo i collegamenti erano stabiliti e funzionanti, peccato per il tempo perchè una debole nevicata di ha tenuto stretta compagnia per tutta la mattinata.

I test di copertura cono poi continuati fino al pomeriggio dove le varie pattuglie mobili si spostavano nei vari paesi del fondo valle per le prove di copertura.

Come sempre il lavoro di squadra del TEAM Regionale ha funzionato dando i suoi preziosi frutti.

allertaLOM

#allertaLOM è l’App di #RegioneLombardia che permette di ricevere le allerte di #ProtezioneCivile emesse, in previsione di eventi naturali con possibili danni sul territorio, dal Centro Funzionale Monitoraggio Rischi naturali di Regione Lombardia.

Le allerte riguardano i rischi naturali prevedibili (idrogeologico, idraulico, temporali forti, vento forte, neve, valanghe e incendi boschivi) e presentano livelli crescenti di criticità (codice verde, giallo, arancione, rosso) a seconda della gravità ed estensione dei fenomeni. I documenti di allerta sono destinati al sistema locale di Protezione Civile e forniscono indicazioni per attivare le misure di contrasto previste nei Piani Comunali di Protezione Civile. Per i cittadini, le allerte sono uno strumento per sapere quando adottare le misure di auto-protezione, seguendo le indicazioni dell’Autorità locale di Protezione Civile.

App per dispositivi iOS: https://apple.co/2PBUJP4

App per dispositivi Android: http://bit.ly/38xDqaD

Elitrasportati a Carlazzo

Per due fine settimana consecutivi, è stato richiesto alla Cm Laghi Bergamaschi di coprire un turno parziale (venerdi) ed un turno completo (da venerdì a domenica) presso la base elicotteristica di Vilminore di Scalve.

La squadra AIB Val Cavallina di Orobie Soccorso è intervenuta massicciamente mettendo a disposizione dell’Ente 12 volontari su un totale di 16 richiesti.

Nella giornata del 3 marzo, è stata richiesta la presenza della squadra presso l’incendio di Carlazzo (Co) dove ha svolto attività di osservazione tecnica.

Il vasto incendio è durato circa tre giorni ed ha interessato una superficie superiore a 60 ettari. Per aver ragione delle fiamme, si sono alternati 5 elicotteri regionali, 3 Canadair ed un Eriksson S64 del COAU.

Incendio Monasterolo

Incendio territoriale in comune di Monasterolo del Castello, nei pressi delle scuole elementari. Intervenuta una squadra AIB di Orobie Soccorso ed un veicolo da Sovere. Andati in fumo circa 1.000 mq di incolto, sterpaglie, canneti ed arbusti.

Visto il periodo particolarmente siccitoso, si invita la popolazione ad evitare di accendere fuochi all’aperto, gettare mozziconi di sigarette al suolo ed utilizzare sul terreno ricoperto da vegetazione apparecchi che producono scintille: questi sono i principali motivi di innesco degli ultimi incendi affrontati in valle.

Incendio Boschivo Colli di San Fermo

VASTO INCENDIO BOSCHIVO oggi hai Colli di San Fermo in comune di Grone.

Prontamente intervenute le squadre antincendio BOSCHIVO di Orobie Soccorso coordinate dalla Comunità Montana LAGHI Bergamaschi (Ente forestale competente), intervenuti anche i volontari aib del gruppo intercomunale della comunità montana laghi bergamaschi e degli Alpini del Basso Sebino…

Ha operato in posto un ELICOTTERO di Regione Lombardia con a bordo una squadra elitrasportato proveniente da Vilmimore ed erano presenti i vigili del fuoco, i carabinieri e i carabinieri forestali.

Durante le operazioni per un malore ad un civile che aveva la cascina vicina alle fiamme è stato necessario chiamare il 112 che ha mandato in posto l’ELISOCCORSO che operando con il verricello ha recuperato e trasportato all’ospedale di Seriate il paziente.

Complimenti a tutti i volontari che con duro lavoro hanno domato le fiamme