RICERCA PERSONA SCOMPARSA DOSSENA (BG)


Numeri importanti: 7 giorni ininterrotti di ricerca, oltre 300 soccorritori, di cui più di 200 volontari di protezione civile per cercare il fungaiolo scomparso il 29 settembre.

Attivati dalla Provincia di Bergamo, su richiesta della Prefettura, la colonna  mobile ricerca dispesi di Orobie Soccorso si è subito mossa nella serata di Domenica 29 settembre con unità cinofile e tecnici di ricerca, coordinamento e telecomunicazioni. Per tutta la settimana si è operato in strettissima collaborazione con l’arma dei Carabinieri, il Soccorso Alpino, i vigili del fuoco, il Sindaco di Dossena e la Provincia di Bergamo impiegando e gestendo risorse importanti.

Utilizzate anche tecnologie avanzate come droni, elicotteri, radio geolocalizzate e sistemi gps

Orobie Soccorso con molto impegno e professionalità ha garantito ogni giorno personale cinofilo e tecnico. Sabato 5 ottobre si è organizzato una imponente ricerca impiegando 190 persone: una quarantina del Soccorso alpino e  speleologico, 100 volontari dei gruppi di Protezione civile, della Croce Rossa, e naturalmente i Vigili del Fuoco. Sul posto anche i Carabinieri di San Pellegrino e il sindaco con l’amministrazione comunale. L’impegno da parte di tutti è stato  notevole ma purtroppo ancora non sono emerse novità, né altri indizi utili per la ricerca. “Con il rammarico di non essere riusciti a dare alla famiglia una conclusione diversa a questa tragedia, non possiamo far altro che interrogarci su quanto una semplice escursione, anche in luoghi non per forza impervi o  estremi, possa trasformarsi in un intervento molto impegnativo. Nonostante la dedizione e le professionalità in campo, l’esito di queste ricerche non è mai scontato”, sottolinea Marco Astori, responsabile della VI Delegazione Cnsas. Da qui il consiglio di indossare indumenti con colori di facile individuazione, di avere sempre con sé sistemi di  comunicazione con applicazioni che facilitino la localizzazione, oppure dei sistemi GPS. Quando diventa difficile capire esattamente la posizione di una persona che ha bisogno di aiuto, anche un infortunio banale, un piccolo malore o una perdita di orientamento possono trasformarsi in una tragedia.

Esercitazione Regionale Telecomunicazioni

Il 13/14/15 Settembre Orobie Soccorso ha partecipato a questa notevole esercitazione organizzata da Regione Lombradia con 5 Tecnici della squadra TLC, i quali in questi 3 giorni hanno potuto testatare le funzionalitità del mezzo adibito a Centro Trasmissioni Mobile #CTM-R03 in supporto ai vari scenari e alle sale operative attivate nei centri COM e COC della Valtellina.

Intensa esperienza sopratutto radiotecnica la quale ci ha illustrato le novità della rete regionale, che ha fatto un upgrade considerevole nel mondo del digitale.

Ringraziamo ancora tutti gli equipaggio regionali e provinciali dei vari CTM, un elogio a A2A e tutta la logistica per il campi e tutti i servizi (cucina strepitosa) che ci hanno ospitato. Leonardo Company e GEG per la pazienza e la professionalità tecnica nella parte formativa.

Ringraziamento particolare a Regione Lombardia e Paolo Oldoni che hanno dimostrarto tenacia e solidità nel realizzare tutto il nuovo assetto regionale TLC.

in conclusione che dire… le foto e i sorrisi, nonostante la stanchezza, parlano da sole…


Campo Esercitativo Orobie 2019

Abbiamo svolto con enorme entusiamo nelle giornate del 3 e 4 Agosto, il Campo Esercitativo Orobie Soccorso 2019, dove le tre specializzazioni, AIB, TLC, e UCS hanno intrecciato le loro capacità in test operativi.

La squadra dell’Antincendio Boschivo oltre ad aver in primis organizzato l’evento e allestito il campo sopra la località Botta, tra i comuni di Endine e Gandino ha creato momenti formativi ed esercitativi dove hanno testato … addirittura con tanto di cronometro … l’efficenza psicofisica ed operativa di tutte le componentistiche della squadra, partendo dall’attrezzatura tecnica finendo allo stress del personale.

Le nostre Unità Cinofile da Soccorso, sono state impegnate in uno scenario molto dinamico di ricerca persona, con continue ed incalzanti fattori di modifica dello scenario stesso. Andando, anche loro, a misurare e valutare le capacità di adattamento sia degli operatori che dei splendidi compagni di vita a quattro zampe i quali hanno reagito alla grande con soddisfacenti risultati.

La squadra di Telecomunicazioni ha poi allestito una postazione campale di trasmissioni HF per comunicazioni a lungo raggio in frequenze radioamatoriali. In contemporanea hanno eseguito momenti formativi e gestionali dei vari eventi delle altre specializzazioni attivando la “Base Laghi”.

La squadra droni ha testato varie tecniche di riprese dei vari scenari, incrociando esperienze e risultati per poi in futuro completare con un valore aggiunto decisamente tecnico i vari interventi polivalenti.

L’esperienza è stata poi coronata da una bellissima serata conviviale la quale ha dimostrato il rafforzamento dei legami tra le persone che costituiscono questa …

“GRANDE FAMIGLIA”

Manovra Interforze Maggio 2019

Nella mattinata di oggi 26/05/2019, mentre il popolo italiano era impegnato ad esprimere le proprie preferenze elettorali, gli associati Orobie Soccorso, tanto per non perdere il vizio, si sono riuniti su vari fronti per testare nuovamente le potenzialità delle proprie specializzazioni.

Graditissima e molto professionale la visita di 2 componenti esperti di squadre TLC e di PC della provincia di BG, dove spesso ci troviamo spalla spalla in situazioni emergenziali. Permettendoci di confrontarci in tempo di “pace” svilluppando e approfondendo domande o tematiche che in emergenza non potremmo toccare per la mancanza di tempo.

Gli scenari sono stati molteplici:

La squadra AIB in zona Casazza per prove di pompaggio.

La squadra UCS in zona pineta di Piario per marcaggi e test di ricerca persona.

Un Team Interforze su scenari multiruolo sul lago d’Endine.

La squadra TLC a Endine attivando la S.O.M. Sala Operativa Mobile per la gestione di tutti gli scenari e una squadra in mobile per il piazzamento del ponte mobile in modalità Hot Spot per il collegamento della ricerca persona al di fuori della copertura dei ponti ripetitori fissi.

Non si nega che ci siano state delle criticità, le quali con il dovuto tempo e opportune spiegazioni o soluzioni alternative si sono trasformate nella riuscita della missione stessa

Ora non ci resta che raccogliere i debreafing delle singole squadre e programmare la prossa “Manovra Interforze”.

Un doveroso GRAZIE a tutti i volontari di OROBIE SOCCORSO e di tutte le OO.VV. per l’impegno e la passione che ogni giorno, in maniera gratuita e spontanea, creano professionalità e sempre più competenza per affrontare situazioni emergenziali e dare al cittadino un servizio migliore in situazioni molte volte difficili.

Ricerca dispersa Gorlago

Non avremmo certo voluto e mai ci saremmo immaginati di chiudere una ricerca disperso in questo modo… tragico epilogo della scomparsa della giovane Stefania Crotti, di 42 anni di Gorlago scomparsa da giovedì pomeriggio verso le 15.30.

La nostra associazione con 10 operatori di cui 4 unità cinofile da soccorso, il GC Trescore, il Nucleo ANA Gorlago e il GC di Cenate Sotto hanno partecipato alle ricerche su attivazione della Provincia di Bergamo, coordinati dai CC e dalla Ucl dei VVF.

Siamo vicini al cordoglio della scomparsa di Stefania.

Articolo Corriere della Sera

Articolo Eco di Bergamo

Articolo BergamoNews

Esercitazione AIB comunità Montana dei laghi

Come previsto dal Piano Regionale antincendio, la Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, ha organizzato Domenica 28 ottobre una giornata di formazione per tutti volontari con specializzazione AIb, con lo scopo di mantenere il requisito essenziale dell’ operatività

La mattinata ha visto la partecipazione dei volontari a lezioni di ripasso sulle normative vigenti e sull’utilizzo delle radio e hanno ascoltato racconti e problematiche relativi a incendi passati di grandi dimensioni.

Quest’anno l’organizzazione è stata affidata alla squadra AIB di Orobie Soccorso che ha pensato di ricreare una situazione realistica nella quale i diversi partecipanti dell’esercitazione venivano attivati mano a mano che la situazione si sviluppava, in modo da porre particolare attenzione alle attività di localizzazione e delimitazione del punto di innesco,ricerca e approvvigionamento dell’acqua necessaria allo spegnimento (tramite l’impiego di colonne d’acqua) e di coordinamento del volontariato. La giornata doveva prevedere un aggiornamento per i Capisquadra AIB e testare l’utilità di una Sala Operativa Mobile in un contesto come quello dell’Antincendio Boschivo nel quale l’organizzazione del personale a terra e dei mezzi grava sul Direttore delle Operazioni di Spegnimento (DOS). Al termine della giornata di formazione, è stata mostrata dai volontari specializzati in telecomunicazioni  la SOM di Orobie Soccorso e ne sono state esposte le potenzialità e le possibili applicazioni in materia di antincendio e di grandi eventi in generale.

Si ringraziano tutti i presenti, in particolare Valetti L. e Barboni M. per l’organizzazione, i volontari ANA e i volontari TLC per le interessanti lezioni di ripasso, il comune di Casazza per la location, l’oratorio di Casazza per il pranzo, i proprietari dei terreni (sui quali le squadre avrebbero dovuto essere testate), la protezione civile di Casazza per aver messo a disposizione alcuni propri volontari e la Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi.