Esercitazione AIB Valle del Ferro

Nella mattinata del 2 Maggio 2021, la squadra AIB di Orobie Soccorso ha simulato un intervento di antincendio boschivo presso la località “Valle del Ferro” in Comune di Endine Gaiano.
I volontari sono stati divisi in due squadre, formatesi tramite sorteggio (questo per il principio che in emergenza “tutti devono saper fare tutto”) ed assegnate ai Capisquadra. Dopo che DOS e Capi Squadra hanno inquadrato lo scenario, anche sotto gli aspetti cartografici ed idraulici, i volontari si sono prodigati nel montare e nel gestire una colonna d’acqua composta da:

  • oltre 200 m di manichette UNI AP diam. 70, 45 e 25;
  • tre motopompe, di cui 2 BP ed una AP;
  • due vasche mobili componibili da 6000 l.;
  • due punti di attacco diretto al fronte fiamma, mediante lance “americane”.
    Grande partecipazione e grande professionalità hanno caratterizzato lo spirito di squadra, nonostante negli ultimi mesi i volontari non si siano potuti esercitare come desiderato, per via delle direttive Anti-Covid19.

STATO DI ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO 2021

Dichiarato da Regione Lombardia lo STATO DI ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO 2021 con decorrenza immediata sino revoca.

Confidiamo nella MASSIMA CONDIVISIONE di questo importante messaggio.

E’ fatto divieto assoluto, senza eccezione alcuna, su tutto il territorio regionale di accensione di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio, nonché la combustione, nel luogo di produzione, di piccole quantità di materiali vegetali derivanti da attività agricole e forestali.

Esercitazione AIB Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi

Domenica 4 ottobre due squadre AIB di Orobie Soccorso hanno partecipato all’esercitazione di antincendio boschivo per volontari di I livello ed esperti organizzata dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi in territorio di Fonteno. Lo scenario ha messo alla prova tutte le figure operanti nel sistema AIB, a detta degli organizzatori, gli obiettivi sono stati raggiunti in modo soddisfacente. I capi squadra sono stati sottoposti ad una prova di cartografia, dovendo individuare e raggiungere con le squadre il target assegnato e gli autisti dei veicoli fuoristrada hanno dovuto affrontare strade di accesso disagevoli. Lo scenario ha ipotizzato un incendio di vaste dimensioni da contenere e spegnere attraverso due complessi sistemi idraulici distinti che andavano ad alimentare linee di attacco, vasche e moduli AIB dislocati lungo il perimetro dell’incendio.

I volontari hanno dimostrato di avere ottima dimestichezza nell’utilizzo di motopompe da riempimento e da sollevamento, rapidità nel montaggio di vasche mobili componibili e praticità nell’utilizzo dei moduli AIB. Oltre a Orobie Soccorso, intervenuta con 13 volontari, hanno partecipato le squadre della Collina con 7 operatori, Sovere con 12, Rogno con 3 e ANA Tavernola con 10 uomini.

Incendio Endine

Endine, 23 Agosto 2020, via Repubblica, incendio in centro abitato. Bruciati 400 metri di prato incolto e 100 di arbusti. Intervenuti sul posto i VVF di Lovere, una squadra aib di Orobie Soccorso, i Carabinieri di Clusone e Carabinieri Forestali della caserma Gandino. Fortunatamente il rapido intervento dei VVF ha scongiurato che incendio si propagasse verso un vicinissimo deposito attrezzi.

Addestramento Aib Monasterolo

Oggi, la squadra Aib di Orobie Soccorso, per mantenere sempre attive e in perfetta funzione le attrezzature, ha effettuato una piccola, ma importante, esercitazione sul corretto funzionamento delle motopompe in dotazione.

I volontari, hanno compiuto alcune operazioni di controllo attrezzature e funzionamento degli impianti sui mezzi.

Il tutto consolidato dal solito forte spirito di squadra che unisce tutto il gruppo.

Incendio Valle del freddo

Cosa sta accadendo in questi giorni a Endine Gaiano?

Tra domenica 22 e lunedì 23 marzo sono due gli incendi dolosi che hanno impegnato i volontari di Orobie Soccorso per spegnere le fiamme in due punti diversi del paese. Domenica l’incendio è divampato nel canneto, lunedì invece ha distrutto il verde nella zona della valle del Freddo, una zona verde tutelata.

Sono intervenuti 8 volontari di Orobie Soccorso, con un modulo antincendio per spegnere le fiamme.

NOI CI SIAMO MA AIUTATECI !!!

Siamo impegnati quotidianamente da oltre un mese per fronteggiare l’emergenza Covid-19… oggi qualche personaggio senza testa (per essere gentili) ha appiccato un incendio al canneto del lago di gaiano, quindi i nostri volontari AIB sono dovuti intervenire con i vvf per domare le fiamme, siamo ormai esausti operando per la distribuzione di farmaci, per il servizio ricarica delle bombole di ossigeno delle farmacie e per servizio all call center Areu, mancava solo un incendio, l’amministrazione comunale di Endine e le forze dell ordine stanno cercando il responsabile, speriamo sia individuato e punito.

NOI CI SIAMO MA AIUTATECI !!!

Ciao Gianni ….

Con profonda tristezza vi informiamo che questa notte è venuto a mancare un nostro volontario dell aib.. Grasseni Gianfranco ma per tutti IL GIANNI… uomo come pochi, da sempre impegnato nell’aib, nel salvataggio dei rospi e come gevs…. la malattia con la quale da tempo lottava lo aveva allontanato dalle attività ma era sempre nei nostri pensieri…. e resterà ad esserlo in eterno…RIP GIANNI

Esercitazione AIB a Ranzanico

Giornata di esercitazione per la squadra AIB Val Cavallina nel pomeriggio di sabato 8 febbraio a Ranzanico. Lo scenario è stato ideato per verificare e testare la conoscenza delle procedure introdotte con il recente aggiornamento triennale del Piano AIB Regionale ed in particolar modo per quanto riguarda l’allertamento e l’attivazione delle squadre, nonché la gestione dei flussi delle comunicazioni radiofoniche e l’interfaccia della “Base Laghi” di Orobie Soccorso, a supporto di tutte le forze di Protezione Civile in caso di criticità, per ora attiva sulla ValCavallina. A supporto delle squadre AIB, ha operato personale delle specializzazioni TLC attivi, che ha simulato la Sala Operativa e Droni per il rilievo delle temperature anomale rilevate al suolo. Sullo scenario è intervenuto anche il nucleo ANA della Protezione Civile di Ranzanico, unitamente al Sindaco, per fornire il supporto logistico necessario, così come previsto dal Piano. Le comunicazioni radio sono avvenute utilizzando tre reti radio: regionale per le comunicazioni tra DOS e Capi Squadra, di Comunità Montana per le comunicazioni tra le squadre e Rete Radio Orobie Soccorso per le comunicazioni tra DOS, Sala Operativa e nucleo PC di Ranzanico. Si ringraziano l’Amministrazione di Ranzanico ed il nucleo ANA per la disponibilità ed il supporto messi in campo.