Trofeo Enci

“Ci tenevo a ringraziarti personalmente e a nome del CAPB (Club Amatori Pastori Belgi) per l’importante aiuto che ci avete dato per l’ottima riuscita del trofeo ENCI cani da soccorso. Se siamo riusciti a portare a termine un evento cinofilo di così alto livello è anche grazie alla vostra collaborazione”. 

Queste le parole di ringraziamento che l’organizzatrice dell’evento, l’esperto giudice ENCI Erika Bonzanni, ha trasmesso al presidente di Orobie Soccorso al termine delle giornate di prove del Trofeo ENCI per cani da soccorso in superfice e macerie. L’evento, valido per la selezione dei binomi che parteciperanno al mondiale di ricerca per cani da soccorso, si è svolto nei giorni 23/24 e 25 aprile e Orobie Soccorso ha dato la piena disponibilità a collaborare. Gabriella, Eleonora e Piero hanno fatto da figuranti per i binomi che hanno affrontato la prova.

Nonostante le previsioni del tempo fossero sfavorevoli, in realtà la giornata è stata gradevole sotto tutti i punti di vista e soprattutto ha permesso di vedere sul campo quali sono le caratteristiche che fanno del binomio cane e conduttore un’ottima unità cinofila.

Formazione nelle scuole

Una squadra cinofila di protezione civile di Orobie Soccorso negli scorsi giorni ha preso parte al progetto sponsorizzato dal CCV di Bergamo dove gli Studenti con i loro professori hanno potuto vedere di persona i mezzi e le attrezzature utilizzate dalla Protezione Civile, in tutte le loro specializzazioni, partecipando attivamente ad una prova pratica provando le lance e le attrezzature antincendio con gli Amici AIB Parco del Brembo e @Protezione Civile Trescore-ODV, le radio con la Protezione Civile Città di Seriate, i mezzi di soccorso lacustre con il @Sommozzatori Treviglio, Idrogeologico con P.C. Trescore B. -ODV E G.C. Bolgare e tutta la Parte di Logistica per attività di campo, segreteria e UCL.

Un grazie all’organizzazione per la forte volontà nel far conoscere in maniera approfondita il mondo di protezione civile a grandi e piccoli partendo dai luoghi dove la formazione raggiunge l’apice dell’apprendimento ed un grazie particolare a tutti i volontari di Orobie Soccorso impegnati in questa giornata.

La Traccia & Protezione Civile

Sabato 9 aprile le Unità Cinofile di OROBIE SOCCORSO O.D.V. hanno partecipato, insieme ad altre organizzazioni di Protezione Civile, ad una attività informativa, illustrativa e pratica al centro scolastico “LA TRACCIA” di Calcinate per far conoscere agli studenti le varie specializzazioni che compongono la Protezione Civile.

Dopo aver spiegato come si diventa UNITA’ CINOFILA DA SOCCORSO, i nostri volontari e i loro compagni a quattro zampe si sono cimentati in alcune prove di obbedienza, di abilità e di ricerca, suscitando molta curiosità e interesse per la nostra specializzazione.

Ringraziamo Mara e Bounty, Eleonora e Artù, Viviana e Spugna e Piero per la professionalità con cui sono   riusciti a coinvolgere tutti gli alunni.

Un grazie molto speciale a Mila e Rufus, ormai in pensione, per essersi fatti coccolare dagli studenti a volte un po’ irruenti.

ESERCITAZIONE H24 CAMPO MACERIE ANA TREVISO

In data 19 e 20 marzo 2022, le unità cinofile del distaccamento di Mozzo hanno partecipato ad una esercitazione congiunta H24 con le UCS della Protezione Civile Franciacorta (Bs) presso il campo macerie ANA Treviso situato a Povegliano. Durante l’esercitazione, le UCS si sono cimentate nella ricerca di persone travolte da macerie secondo diversi scenari e difficoltà impreviste. Artù e Bounty hanno dimostrato di saper svolgere in modo eccellente il difficile compito a loro assegnato, muovendosi agevolmente e individuando i dispersi anche in nascondigli inusuali. La cucciola Ska, alle sue prime esperienze su macerie, si è mossa senza problemi, rivelando l’attitudine alla ricerca anche su questo tipo di terreno. Non sono mancati i momenti di convivialità e di confronto con le altre unità cinofile e i loro addestratori. Anche questa proficua esperienza ci ha arricchito dal punto di vista umano e di tecnica cinofila e ci ha dato l’opportunità di rinforzare il legame con il nostro compagno di squadra a quattro zampe.

BOSSICO uscita con CAI PISOGNE – Sezione Alpinismo Giovanile

Il giorno 28 febbraio 2022 le Unità Cinofile del distaccamento di Mozzo hanno trascorso nei boschi di Bossico una piacevole giornata – complice il bel tempo – insieme ai ragazzi della sezione alpinismo giovanile del CAI di Pisogne e ai loro accompagnatori. In uno scenario meraviglioso, abbiamo spiegato ai ragazzi cosa significa essere unità cinofila da soccorso e come lo si diventa. Con i nostri amici a quattro zampe abbiamo fatto vedere i primi passi di addestramento e come ci si approccia ai cani. Dopo un pranzo tutti insieme, i ragazzi sono stati divisi in gruppi e coinvolti nella simulazione di un intervento di ricerca reale, partendo dalla denuncia di scomparsa e partecipando, insieme alle UCS, alla ricerca dei nostri figuranti. Per i ragazzi e gli accompagnatori un’esperienza nuova e interessante, per noi una bellissima opportunità di raccontare quello che facciamo con passione e impegno!

Una Giornata in Macerie

In data 06 gennaio 2022 si è svolta un’esercitazione per il Distaccamento di Mozzo supportati da alcuni tecnici TLC presso il campo di addestramento in macerie di Franciacorta.

Dopo essere arrivati sul posto i volontari, coordinati dal Responsabile di Mozzo, hanno iniziato le varie tipologie di simulazioni partendo da esercizi propedeutici fino ad arrivare a replicare esercizi più specifici alzando sempre di più la difficoltà mettendo alla prova la comunicazione tra il conduttore e il cane all’opera sul campo.

Durante l’intera giornata d’addestramento sono stati utilizzati anche dei figuranti per simulare la reale ricerca disperso sul terreno impervio, ricco di macerie e di sottopassi cercando di migliorare le doti del cane e le abilità del padrone nel condurre le ricerche anche in situazioni di difficile mobilità.

L’addestramento e le esercitazioni in diverse situazioni sono punti saldi e fondamentali per poter garantire la massima efficienza in caso d’intervento non potendo prevedere il terreno che si incontrerà in missione.

Ricerca disperso Spiazzi di Gromo

AGGIORNAMENTO Ricerca disperso Spiazzi di Gromo

GROMO (BG) – Ritrovato nella mattinata di oggi, martedì 2 novembre 2021, verso le 9:30, l’uomo di Bergamo di 68 anni, G.S. le iniziali, disperso da sabato nella zona del Timogno. Il ritrovamento è stato reso possibile soprattutto grazie all’impiego di sofisticate apparecchiature che si trovano a bordo dell’elicottero AW169 della Guardia di Finanza, presente oggi con cinque tecnici Sagf; grazie a al meteo favorevole, il mezzo ha potuto effettuare il sorvolo che ha consentito di rintracciare il telefono del disperso. Importante anche l’intensa attività di ricerca portata avanti in questi giorni dalla VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, insieme con Carabinieri, Vigili del fuoco e la Protezione civile. Orobie Soccorso come colonna mobile Provinciale modulo ricerca persone ha contribuito nel coordinamento avanzato dei volontari di protezione civile grazie anche al nuovo veicolo speciale TAST costruito specificatamente per essere di pronto impiego e idoneamente attrezzato per la ricerca persone. Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell’incidente, l’uomo è scivolato in un canale tra Cima Avert e il Sentiero dell’orso, a circa 1700 metri di quota. Sul posto è arrivato anche l’elisoccorso di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza; il medico ha constatato la morte dell’uomo. (Fonte anche cnsas)

Ricerca persona scomparsa agli SPIAZZI DI GROMO…

Orobie Soccorso intervenuta prontamente con 11 volontari tra cinofili, supporto e tecnici di sala operativa e telecomunicazioni. Giornata di pioggia persistente senza per ora riscontri. Domani si continua.

Campo Macerie Visco (UD)

9-10 ottobre 2021 addestramento al campo macerie di Visco (UD)

Su invito di Marco Motta, direttore tecnico delle UCS della Croce Rossa Italiana della regione Marche, gli addestratori delle UCS del distaccamento di Mozzo hanno avuto l’opportunità di lavorare sul campo macerie della Protezione Civile di Visco, unico campo macerie realizzato all’interno di un capannone industriale. Sono stati due giorni di addestramento intenso e di confronto costruttivo. Lavorare con figuranti diversi in un ambiente completamente nuovo e così insolito è stata un’esperienza molto interessante e gratificante. E’ sempre piacevole condividere esperienze e metodi di lavoro con cinofili animati dalla nostra stessa passione e dalla voglia di crescere.

Addestramento Forte Cherle, Folgaria (TN)

23-24 ottobre 2021 addestramento a Forte Cherle, Folgaria (TN)

Due giorni indimenticabili per la squadra cinofila di Mozzo che ha lavorato al Forte Cherle, un sito della Prima Guerra Mondiale. Le unità cinofile hanno potuto addestrarsi su scenari diversi, dalle scale molto ripide e strette ai corridoi completamente bui, dalle piattaforme dei cannoni agli anfratti più nascosti. Oltre ad un proficuo addestramento lontano dai soliti scenari, questa è stata una ottima occasione per conoscerci meglio e passare momenti in allegra compagnia. Anche questo fa squadra!