Esercitazione AIB Valle del Ferro

Nella mattinata del 2 Maggio 2021, la squadra AIB di Orobie Soccorso ha simulato un intervento di antincendio boschivo presso la località “Valle del Ferro” in Comune di Endine Gaiano.
I volontari sono stati divisi in due squadre, formatesi tramite sorteggio (questo per il principio che in emergenza “tutti devono saper fare tutto”) ed assegnate ai Capisquadra. Dopo che DOS e Capi Squadra hanno inquadrato lo scenario, anche sotto gli aspetti cartografici ed idraulici, i volontari si sono prodigati nel montare e nel gestire una colonna d’acqua composta da:

  • oltre 200 m di manichette UNI AP diam. 70, 45 e 25;
  • tre motopompe, di cui 2 BP ed una AP;
  • due vasche mobili componibili da 6000 l.;
  • due punti di attacco diretto al fronte fiamma, mediante lance “americane”.
    Grande partecipazione e grande professionalità hanno caratterizzato lo spirito di squadra, nonostante negli ultimi mesi i volontari non si siano potuti esercitare come desiderato, per via delle direttive Anti-Covid19.

Esercitazione AIB Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi

Domenica 4 ottobre due squadre AIB di Orobie Soccorso hanno partecipato all’esercitazione di antincendio boschivo per volontari di I livello ed esperti organizzata dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi in territorio di Fonteno. Lo scenario ha messo alla prova tutte le figure operanti nel sistema AIB, a detta degli organizzatori, gli obiettivi sono stati raggiunti in modo soddisfacente. I capi squadra sono stati sottoposti ad una prova di cartografia, dovendo individuare e raggiungere con le squadre il target assegnato e gli autisti dei veicoli fuoristrada hanno dovuto affrontare strade di accesso disagevoli. Lo scenario ha ipotizzato un incendio di vaste dimensioni da contenere e spegnere attraverso due complessi sistemi idraulici distinti che andavano ad alimentare linee di attacco, vasche e moduli AIB dislocati lungo il perimetro dell’incendio.

I volontari hanno dimostrato di avere ottima dimestichezza nell’utilizzo di motopompe da riempimento e da sollevamento, rapidità nel montaggio di vasche mobili componibili e praticità nell’utilizzo dei moduli AIB. Oltre a Orobie Soccorso, intervenuta con 13 volontari, hanno partecipato le squadre della Collina con 7 operatori, Sovere con 12, Rogno con 3 e ANA Tavernola con 10 uomini.

Addestramento Aib Monasterolo

Oggi, la squadra Aib di Orobie Soccorso, per mantenere sempre attive e in perfetta funzione le attrezzature, ha effettuato una piccola, ma importante, esercitazione sul corretto funzionamento delle motopompe in dotazione.

I volontari, hanno compiuto alcune operazioni di controllo attrezzature e funzionamento degli impianti sui mezzi.

Il tutto consolidato dal solito forte spirito di squadra che unisce tutto il gruppo.

Elitrasportati a Carlazzo

Per due fine settimana consecutivi, è stato richiesto alla Cm Laghi Bergamaschi di coprire un turno parziale (venerdi) ed un turno completo (da venerdì a domenica) presso la base elicotteristica di Vilminore di Scalve.

La squadra AIB Val Cavallina di Orobie Soccorso è intervenuta massicciamente mettendo a disposizione dell’Ente 12 volontari su un totale di 16 richiesti.

Nella giornata del 3 marzo, è stata richiesta la presenza della squadra presso l’incendio di Carlazzo (Co) dove ha svolto attività di osservazione tecnica.

Il vasto incendio è durato circa tre giorni ed ha interessato una superficie superiore a 60 ettari. Per aver ragione delle fiamme, si sono alternati 5 elicotteri regionali, 3 Canadair ed un Eriksson S64 del COAU.

Incendio Monasterolo

Incendio territoriale in comune di Monasterolo del Castello, nei pressi delle scuole elementari. Intervenuta una squadra AIB di Orobie Soccorso ed un veicolo da Sovere. Andati in fumo circa 1.000 mq di incolto, sterpaglie, canneti ed arbusti.

Visto il periodo particolarmente siccitoso, si invita la popolazione ad evitare di accendere fuochi all’aperto, gettare mozziconi di sigarette al suolo ed utilizzare sul terreno ricoperto da vegetazione apparecchi che producono scintille: questi sono i principali motivi di innesco degli ultimi incendi affrontati in valle.

Incendio Boschivo Colli di San Fermo

VASTO INCENDIO BOSCHIVO oggi hai Colli di San Fermo in comune di Grone.

Prontamente intervenute le squadre antincendio BOSCHIVO di Orobie Soccorso coordinate dalla Comunità Montana LAGHI Bergamaschi (Ente forestale competente), intervenuti anche i volontari aib del gruppo intercomunale della comunità montana laghi bergamaschi e degli Alpini del Basso Sebino…

Ha operato in posto un ELICOTTERO di Regione Lombardia con a bordo una squadra elitrasportato proveniente da Vilmimore ed erano presenti i vigili del fuoco, i carabinieri e i carabinieri forestali.

Durante le operazioni per un malore ad un civile che aveva la cascina vicina alle fiamme è stato necessario chiamare il 112 che ha mandato in posto l’ELISOCCORSO che operando con il verricello ha recuperato e trasportato all’ospedale di Seriate il paziente.

Complimenti a tutti i volontari che con duro lavoro hanno domato le fiamme

Esercitazione AIB comunità Montana dei laghi

Come previsto dal Piano Regionale antincendio, la Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, ha organizzato Domenica 28 ottobre una giornata di formazione per tutti volontari con specializzazione AIb, con lo scopo di mantenere il requisito essenziale dell’ operatività

La mattinata ha visto la partecipazione dei volontari a lezioni di ripasso sulle normative vigenti e sull’utilizzo delle radio e hanno ascoltato racconti e problematiche relativi a incendi passati di grandi dimensioni.

Quest’anno l’organizzazione è stata affidata alla squadra AIB di Orobie Soccorso che ha pensato di ricreare una situazione realistica nella quale i diversi partecipanti dell’esercitazione venivano attivati mano a mano che la situazione si sviluppava, in modo da porre particolare attenzione alle attività di localizzazione e delimitazione del punto di innesco,ricerca e approvvigionamento dell’acqua necessaria allo spegnimento (tramite l’impiego di colonne d’acqua) e di coordinamento del volontariato. La giornata doveva prevedere un aggiornamento per i Capisquadra AIB e testare l’utilità di una Sala Operativa Mobile in un contesto come quello dell’Antincendio Boschivo nel quale l’organizzazione del personale a terra e dei mezzi grava sul Direttore delle Operazioni di Spegnimento (DOS). Al termine della giornata di formazione, è stata mostrata dai volontari specializzati in telecomunicazioni  la SOM di Orobie Soccorso e ne sono state esposte le potenzialità e le possibili applicazioni in materia di antincendio e di grandi eventi in generale.

Si ringraziano tutti i presenti, in particolare Valetti L. e Barboni M. per l’organizzazione, i volontari ANA e i volontari TLC per le interessanti lezioni di ripasso, il comune di Casazza per la location, l’oratorio di Casazza per il pranzo, i proprietari dei terreni (sui quali le squadre avrebbero dovuto essere testate), la protezione civile di Casazza per aver messo a disposizione alcuni propri volontari e la Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi.

Servizio Aib firework

6 Ottobre 2018
Festa sul lago con fuochi d’artificio a Ranzanico come da tradizione ad ottobre.La Madonna del Rosario patrona della difesa della Cristianità (Auxilium Christianorum), dedicata da San Pio V (peraltro Domenicano), che, ad un anno dalla vittoria della flotta della Lega Santa a Lepanto, nel 1572 istituì la festività della “Madonna della Vittoria”, che, sotto il pontificato di Gregorio XIII, divenne la “Madonna del Rosario”.Fu, dunque, la battaglia di Lepanto a sancire il ruolo attivo della Vergine nella difesa della Cristianità, anche se, naturalmente, tutte le vittorie ottenute dalle armi cristiane in battaglie a sfondo religioso venivano, da sempre, attribuite all’intervento divino: nello specifico, l’attributo di “Auxilium Christianorum” si dovrebbe ai soldati reduci dalla grande vittoria delle Curzolari, che si recarono in massa a Loreto, a rendere grazie alla Madonna per il suo aiuto fondamentale. Orobie Soccorso presente con una squadra AIB per Servizio di prevenzione per spettacolo pirotecnico

foto di Carlo Pep Picinali