6 Nov, 2022

Esercitazione Nazionale di protezione civile “Sisma dello Stretto 2022”

Esercitazione Nazionale di protezione civile “Sisma dello Stretto 2022”, organizzata dal 4 al 6 novembre dal Dipartimento della Protezione Civile. All’iniziativa, in parte solo per posti di comando, hanno aderito tutte le Regioni. Nella giornata di venerdì 4 novembre REGIONE LOMBARDIA ha raccolto le disponibilità a partire dei componenti della Colonna Mobile Regionale e quindi anche OROBIE SOCCORSO quale componente del Modulo TLC ha dato la propria adesione. “Sisma dello Stretto 2022” si svolge nelle province di Reggio Calabria e Messina, con l’obiettivo di testare l’attuazione del modello d’intervento nazionale per il soccorso sul rischio sismico, attraverso l’attivazione dei Centri di Coordinamento, la realizzazione di working area per attività di soccorso tecnico urgente e sanitario, l’allestimento di aree di accoglienza per la popolazione, l’impiego delle Colonne Mobili e le attività di valutazione e di agibilità post evento sismico.
Lo scenario operativo vedrà la simulazione di un terremoto di magnitudo 6 con un significativo livello di impatto su abitazioni e popolazione, capace, inoltre, di innescare effetti ambientali come frane, liquefazioni e fenomeni di maremoto. Lo scenario simulato del maremoto sarà, inoltre, l’occasione per un ulteriore test di IT-Alert, il sistema nazionale di allarme pubblico per l’informazione della popolazione, in fase di sperimentazione, che diramerà un messaggio ai cellulari presenti nell’area dei comuni costieri delle province di Reggio Calabria e Messina.

31 Lug, 2022

Campagna AIB in CALABRIA

Una squadra AIB di Orobie Soccorso con un mezzo fuoristrada attrezzato si trova in CALABRIA a spegnere incendi fino al 6 agosto.

Nell’ambito del Gemellaggio tra Regione CALABRIA e Regione Lombardia per il potenziamento della campagna ANTINCENDIO boschivo anche Orobie Soccorso ha risposto alla chiamata e interviene quale appartenente al servizio antincendio boschivo della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi inserita nella colonna mobile regionale Lombardia.

Già il primo giorno molto impegno per i nostri volontari ai quali auguriamo buon lavoro

1 Lug, 2022

Endine doppio intervento

Doppio intervento per i volontari di Orobie Soccorso che presenti in Loc. Prada per fare assistenza ad una camminata si sono subito messi a disposizione per il supporto alle operazioni di soccorso per l’incidente frontale che ha visto la chiusura della ss42 per alcune ore.

Ringrazio anche i volontari che in gruppo hanno fatto la camminata per onorare il ricordo del nostro caro volontario Manu che ci guardava da lassù !

20 Mag, 2022

Incendio Spinone al Lago

20.05.2022 – incendio boschivo a Spinone al Lago. Dopo tre estenuanti giornate trascorse a spegnere ed a bonificare l’incendio sotterraneo ancora in corso a Bossico e che ha tenute impegnate le squadre tutte le sere oltre la mezzanotte, nel primo pomeriggio di oggi si è verificato un nuovo incendio boschivo in territorio di Spinone al Lago, innescato da un fuoco di ripulitura sfuggito al controllo. Lo spegnimento si è reso complicato a causa della presenza di rovi e di una linea elettrica di alta tensione posta proprio sopra al rogo. In meno di due ore l’incendio in bosco ceduo e della superficie di 1100 mq è stato spento e bonificato. Invitiamo la cittadinanza a mantenere atteggiamenti di prudenza, visto il perdurare di un lungo periodo siccitoso.

18 Mag, 2022

Incendio Bossico

INCENDIO boschivo Bossico (BG) 17/05/2022.. i volontari AIB di Orobie Soccorso sono impegnati da ieri pomeriggio in un vasto incendio sviluppatosi, probabilmente per un fulmine, nella vasta pineta di Bossico. L’incendio prevalentemente sotterraneo è particolarmente complesso da gestire. Su posto sono intervenute anche squadre AIB di Sovere e ANA Tavernola. La superficie coinvolta è di circa 3 ha.

20 Apr, 2022

Incendio Sant’Antonio di Grone

Nel tardo pomeriggio di martedì 19 aprile, si è sviluppato un incendio boschivo all’interno di un castagneto sito in Comune di Grone, località Sant’Antonio. Sono prontamente intervenute due squadre di Volontari della specializzazione AIB di Orobie Soccorso che in un’ora hanno provveduto a spegnere le fiamme e ad arrestare il fronte che si stava propagando velocemente verso l’alto, grazie ad un efficace lavoro in serie di soffiatori, flabelli e lance. A supporto dei volontari AIB sono intervenute due squadre dei VVF di Bergamo che hanno provveduto a mettere in sicurezza una cascina sita nei pressi del rogo ed a garantire il rifornimento d’acqua ai moduli AIB. Vista l’entità dell’evento, all’incirca un ettaro, è stato richiesto alla Sala Operativa di Curno l’intervento di un elicottero regionale che la base di Darfo ha negato per tempi ristretti di operatività. Sono arrivati rinforzi dalle squadre di Sovere e di Tavernola Bergamasca per completare le operazioni di bonifica. L’attività di bonifica si è protratta oltre la mezzanotte. Viste le condizioni di siccità che stanno caratterizzando questo periodo, alle 6.00 di questa mattina una squadra di Orobie Soccorso è tornata sul posto per verificare le condizioni dell’area bruciata, spegnendo delle piccole ripartenze e scongiurando, così, una ripresa dell’incendio.

30 Nov, 2020

Cosa fare se qualcuno scompare…

Con il primo passaggio in tv sulle reti Rai dello spot “Quando qualcuno scompare…” ha preso avvio la seconda fase della campagna informativa realizzata dall’ufficio del Commissario straordinario del governo per le persone scomparse, Silvana Riccio, in collaborazione con il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria (Die) della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Obiettivo della campagna di comunicazione, partita nei mesi estivi con la pubblicazione on line e sui social media di tre video tutorial dedicati a cosa fare in caso di scomparsa di una persona, è rendere più efficiente ed efficace il sistema nazionale di ricerca facendo leva sul maggiore e consapevole coinvolgimento dei cittadini, come spiega l’ufficio del Commissario straordinario nell’ultima relazione semestrale sul fenomeno.

Lo spot, in onda dal 27 novembre, e i tutorial, disponibili sul sito web del ministero dell’Interno, evidenziano l’importanza di denunciare immediatamente la scomparsa. La tempestività condiziona l’avvio delle attività di ricerca e, quindi, il più delle volte, il suo esito positivo.

È quindi determinante il contributo concreto di tutti per assicurare l’effettivo funzionamento dell’articolato sistema che fa riferimento all’indirizzo strategico del Commissario e al coordinamento provinciale del prefetto e si affida alla professionalità e all’impegno di tanti attori quali il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, le Forze di polizia e le componenti di protezione civile regionali e locali.

Lo spot – 30 secondi con sottotitoli, per garantirne massima fruibilità – contiene informazioni utili, come il riferimento al numero unico di emergenza 112 da chiamare, nei territori dove è già attivo, appena si sospetta la scomparsa, e suggerimenti dei quali tenere conto nei casi in cui a scomparire è una persona anziana o un minorenne, bambina/o o ragazza/o, fasce della popolazione per diversi aspetti vulnerabili le cui possibilità di ritrovamento poggiano ancora di più sulla partecipazione e solidarietà sociale.

Prosegue sui canali social del Viminale l’attività di periodica sensibilizzazione e richiamo ai comportamenti responsabili da tenere in caso di scomparsa.

27 Set, 2020

Disperso Piazzatorre 27 Settembre 2020

Orobie Soccorso è intervenuta, su attivazione di Provincia, a Piazzatorre per la ricerca di un di uomo di 67 anni di Palazzago che è scomparso nei boschi dopo che si era diviso da un amico con il quale stava andando a funghi. Orobie Soccrso è sul posto con più squadre composte da: unità cinofile, supporti, tecnici di telecomunicazioni e di sala operativa.

L’uomo era in compagnia di un amico, con il quale aveva deciso di trascorrere la giornata cercando funghi. I due hanno raggiunto Piazzatorre all’alba, hanno lasciato l’auto e hanno camminato insieme a piedi il rifugio Gremei, sul monte Torcola. Lì si sono separati verso le 7,45. Pare che la persona scomparsa sia abbastanza pratica della zona, a detta dell’amico. Sta di fatto che i due si sono separati e dopo circa un’ora l’amico non è riuscito a chiamare il 67enne sul cellulare. Ha pensato di ritrovarlo più tardi ma così non è stato: la scomparsa è stata segnalata verso le 15,30. Nel frattempo nella zona ha cominciato a nevicare.

18 Lug, 2020

Croce del Volontario

Nella mattinata di Sabato 18 Luglio 2020, presso i Colli di San Fermo e sulla Punta del Monte Ballerino, si è ri-inaugurata la croce e ri commemorata e restaurata in memoria del volontariato che in questo periodo ha prestato servizio per affrontare questa difficile battaglia contro il Covid-19.

Presenti sul posto numerose autorita’ civili, militari e religiose, una delegazione di Orobie Soccorso ha rappresentato, a fianco della funzionaria di provincia di Bergamo, l’operato dei volontari di Protezione Civile che con la loro costante e capillare presenza territoriale hanno fronteggiato, la prima ondata di pandemia.

Per l’occasione in programma si sono poi inaugurate le 2 panchine giganti “Big Bench” inserite in un maestoso contesto naturalistico come quello del Monte Ballerino con vista sulla Valcavallina e quello dei Colli di San Fermo con vista a 180° sulla Pianura Padana.