Esercitazione AIB a Ranzanico

Giornata di esercitazione per la squadra AIB Val Cavallina nel pomeriggio di sabato 8 febbraio a Ranzanico. Lo scenario è stato ideato per verificare e testare la conoscenza delle procedure introdotte con il recente aggiornamento triennale del Piano AIB Regionale ed in particolar modo per quanto riguarda l’allertamento e l’attivazione delle squadre, nonché la gestione dei flussi delle comunicazioni radiofoniche e l’interfaccia della “Base Laghi” di Orobie Soccorso, a supporto di tutte le forze di Protezione Civile in caso di criticità, per ora attiva sulla ValCavallina. A supporto delle squadre AIB, ha operato personale delle specializzazioni TLC attivi, che ha simulato la Sala Operativa e Droni per il rilievo delle temperature anomale rilevate al suolo. Sullo scenario è intervenuto anche il nucleo ANA della Protezione Civile di Ranzanico, unitamente al Sindaco, per fornire il supporto logistico necessario, così come previsto dal Piano. Le comunicazioni radio sono avvenute utilizzando tre reti radio: regionale per le comunicazioni tra DOS e Capi Squadra, di Comunità Montana per le comunicazioni tra le squadre e Rete Radio Orobie Soccorso per le comunicazioni tra DOS, Sala Operativa e nucleo PC di Ranzanico. Si ringraziano l’Amministrazione di Ranzanico ed il nucleo ANA per la disponibilità ed il supporto messi in campo.

PIANO ANTINCENDIO BOSCHIVO REGIONE LOMBARDIA 2020-2022

Martedi 21 gennaio presso Palazzo Lombardia di Milano, l’Assessore Pietro Foroni, con la collaborazione del personale della Direzione Generale Protezione Civile di Regione Lombardia, ha ufficialmente presentato agli addetti ai lavori il Piano Regionale per le attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi 2020-2022.
Questo documento rappresenta il “CODICE” a cui si devono riferire tutte le figure che concorrono alle numerose attività AIB.


Il Piano è costituito da differenti capitoli che riguardano principalmente un inquadramento territoriale regionale, un’analisi meteo, statistiche, un’analisi dei rischi, la descrizione del sistema, ruoli, procedure, normative, attività ed infine analisi e schede tecniche contenute in specifici allegati.
Questo documento viene aggiornato ogni tre anni proprio per far fronte alle modifiche ed ai cambiamenti normativi, climatici, tecnologici cui si va inevitabilmente incontro.
Il nuovo aggiornamento triennale presenta contenuti tecnici di maggior dettaglio rispetto ai precedenti, e contiene alcune importanti novità:
1) cambio di ruolo e competenze di Vigili del Fuoco e Carabinieri Forestale;
2) cambiamenti climatici in atto;
3) necessità di attivare un gruppo di lavoro permanente che si occupi dello stato di monitoraggio del piano, che verrà articolato in sottogruppi tematici;
4) nuova dislocazione delle basi elicotteristiche (quella permanente sarà trasferita da Vilminore di Scalve, a Darfo Boario Terme).

Restano centrali le figure del volontariato con specializzazione AIB, degli Enti Forestali (Province, Comunità Montane e Parchi) cui compete la gestione del servizio e dei Direttori delle Operazioni di Spegnimento Regionali (volontari e dipendenti) che saranno integrati dai DD.O.S del CNVVF.
Non resta quindi che augurare a tutti gli attori coinvolti un buon lavoro!

Operativi e Congratulazioni

Zaninoni Valentino

Trapletti Giorgio

Beluzzi Diego

Azzolari Stefano

I nostri quattro nuovi volontari Aib, hanno superato esami del Corso Volontari Antincendio Boschivo di 1 livello indetto dalla Provincia di Bergamo.

Quindi da ora saranno operativi sul fronte fiamma incendio boschivo I più sentiti COMPLIMENTI per il superamento di questa importante traguardo.

Si uniscono alla ns squadra che annovera numerosi AIB di primo livello, 2 AIB di secondo livello, 2 Capo Squadra e 1 Dos.

Manovra Interforze Maggio 2019

Nella mattinata di oggi 26/05/2019, mentre il popolo italiano era impegnato ad esprimere le proprie preferenze elettorali, gli associati Orobie Soccorso, tanto per non perdere il vizio, si sono riuniti su vari fronti per testare nuovamente le potenzialità delle proprie specializzazioni.

Graditissima e molto professionale la visita di 2 componenti esperti di squadre TLC e di PC della provincia di BG, dove spesso ci troviamo spalla spalla in situazioni emergenziali. Permettendoci di confrontarci in tempo di “pace” svilluppando e approfondendo domande o tematiche che in emergenza non potremmo toccare per la mancanza di tempo.

Gli scenari sono stati molteplici:

La squadra AIB in zona Casazza per prove di pompaggio.

La squadra UCS in zona pineta di Piario per marcaggi e test di ricerca persona.

Un Team Interforze su scenari multiruolo sul lago d’Endine.

La squadra TLC a Endine attivando la S.O.M. Sala Operativa Mobile per la gestione di tutti gli scenari e una squadra in mobile per il piazzamento del ponte mobile in modalità Hot Spot per il collegamento della ricerca persona al di fuori della copertura dei ponti ripetitori fissi.

Non si nega che ci siano state delle criticità, le quali con il dovuto tempo e opportune spiegazioni o soluzioni alternative si sono trasformate nella riuscita della missione stessa

Ora non ci resta che raccogliere i debreafing delle singole squadre e programmare la prossa “Manovra Interforze”.

Un doveroso GRAZIE a tutti i volontari di OROBIE SOCCORSO e di tutte le OO.VV. per l’impegno e la passione che ogni giorno, in maniera gratuita e spontanea, creano professionalità e sempre più competenza per affrontare situazioni emergenziali e dare al cittadino un servizio migliore in situazioni molte volte difficili.

Elitrasportati a Carlazzo

Per due fine settimana consecutivi, è stato richiesto alla Cm Laghi Bergamaschi di coprire un turno parziale (venerdi) ed un turno completo (da venerdì a domenica) presso la base elicotteristica di Vilminore di Scalve.

La squadra AIB Val Cavallina di Orobie Soccorso è intervenuta massicciamente mettendo a disposizione dell’Ente 12 volontari su un totale di 16 richiesti.

Nella giornata del 3 marzo, è stata richiesta la presenza della squadra presso l’incendio di Carlazzo (Co) dove ha svolto attività di osservazione tecnica.

Il vasto incendio è durato circa tre giorni ed ha interessato una superficie superiore a 60 ettari. Per aver ragione delle fiamme, si sono alternati 5 elicotteri regionali, 3 Canadair ed un Eriksson S64 del COAU.

Incendio Boschivo Colli di San Fermo

VASTO INCENDIO BOSCHIVO oggi hai Colli di San Fermo in comune di Grone.

Prontamente intervenute le squadre antincendio BOSCHIVO di Orobie Soccorso coordinate dalla Comunità Montana LAGHI Bergamaschi (Ente forestale competente), intervenuti anche i volontari aib del gruppo intercomunale della comunità montana laghi bergamaschi e degli Alpini del Basso Sebino…

Ha operato in posto un ELICOTTERO di Regione Lombardia con a bordo una squadra elitrasportato proveniente da Vilmimore ed erano presenti i vigili del fuoco, i carabinieri e i carabinieri forestali.

Durante le operazioni per un malore ad un civile che aveva la cascina vicina alle fiamme è stato necessario chiamare il 112 che ha mandato in posto l’ELISOCCORSO che operando con il verricello ha recuperato e trasportato all’ospedale di Seriate il paziente.

Complimenti a tutti i volontari che con duro lavoro hanno domato le fiamme

Pericolosità Incendi Boschivi

Il bollettino di vigilanza AIB emesso in data odierna da ARPA Lombardia prevede un graduale aumento della pericolosità per l’innesco di incendi boschivi a causa dell’intensificazione della ventilazione settentrionale, con episodi di Foehn a partire da martedì 23 ottobre

Si raccomanda la massima attenzione, consigliando alla popolazione di evitare di accendere fuochi all’aperto

ed alle squadre AIB di intensificare le attività di sorveglianza